Giunta comunale, sindaco Scanagatti ridistribuisce alcune deleghe: “Adeguamenti funzionali alla nuova riorganizzazione dell’ente, strumento utile per migliorare i servizi ai cittadini”.

Monza, 1 dicembre 2014 – Con un decreto firmato a novembre, il sindaco Roberto Scanagatti, ha ridistribuito alcune deleghe agli assessori della giunta comunale. Le principali modifiche riguardano il trasferimento delle competenze in tema ambientale dall’assessore ai Lavori pubblici, Antonio Marrazzo all’assessore alla Mobilità, Paolo Confalonieri,  unificando in tal modo la competenza in materia di controlli. L’assessore Marrazzo conserva tra le altre la delega alla cura e alla manutenzione del verde. Passaggio delle deleghe su agricoltura e smart cities dall’assessore alla Cultura e alle politiche di sostenibilità, Francesca Dell’Aquila all’assessore alle Attività produttive, commercio e turismo, Carlo Abbà. L’assessore all’Istruzione e personale, Rosario Montalbano, acquisisce dall’assessore alla Partecipazione e ai giovani, Egidio Longoni, le deleghe su affari generali e servizi al cittadino. Il sindaco Scanagatti mantiene informazione e comunicazione, rapporti con il Consorzio Parco e Villa Reale, Expo 2015, rapporti istituzionali, accordi di programma, pianificazione strategica, controllo di gestione e bilancio sociale, sport (con attribuzione della competenza al consigliere incaricato Silvano Appiani), casa delle culture (con attribuzione delle competenze alla consigliera incaricata Laura Morasso). Tutti gli altri assessorati rimangono sostanzialmente invariati.

“Si tratta – ha commentato il sindaco – di un adeguamento soprattutto funzionale alla riorganizzazione amministrativa dell’ente che abbiamo avviato e che servirà a migliorare i servizi resi a cittadini e imprese e a rendere più efficiente di quanto sinora abbiamo fatto i costi di gestione della macchina comunale. Con l’attuale assetto abbiamo anche razionalizzato e reso più omogeneo il rapporto tra assessorati e settori di riferimento”.