Intervento del Consigliere Silvano Appiani sull’oggetto 145: determinazione in ordine alla transazione tra Comune e Impresa Sangalli Giancarlo e C. S.r.l.

Esprimiamo una valutazione positiva sul procedimento messo in atto dall’amministrazione contro la ditta Sangalli sulla successiva trattativa e riteniamo giusta anche la transazione avvenuta.
Infatti, nonostante il balletto sulle cifre e gli attacchi da parte politica (si è parlato addirittura di sconti fatti ai corrotti), il risultato anche economico della transazione è stato buono e in linea con gli obbiettivi iniziali.
Nelle riunioni della commissione e nella seduta del Consiglio Comunale di settimana scorsa ci sono state trasmesse delle cifre certe. Qui di seguito ricapitolando: vengono restituiti € 4.800.000 sul pregresso + € 1.200.000 con proroga di un ulteriore anno di contratto, € 800.000+€ 200.000 per servizi alla comunità studiati e concordati ( da monetizzare se non verranno corrisposti ), bloccata la revisione ISTAT del contratto per 3 anni con un risparmio di € 900.000 circa. Il  tutto porta alla somma totale di € 7.900.000.
Inoltre si instaurerà dal 2015 un tavolo tecnico per la revisione dei patti con possibili vantaggi rispetto al contratto in essere.
Importante il fatto che l’amministrazione non solo ha portato contestazioni di inadempimenti contrattuali ma anche contestazioni per illeciti comportamenti, permettendosi così di poter chiedere risarcimento danni anche ai privati coinvolti (per esempio i Sangalli che hanno già diviso gli utili e i diversi personaggi corrotti) e anche danni d’immagine. Con questa scelta , non chiedendo il totale dei danni alla Società, non si è messa in crisi l’Azienda e si è salvaguardata una realtà del territorio che dà centinaia di posti di lavoro, oltre a continuare a garantire il servizio  di raccolta rifiuti alla Città .
Tutto ciò porta ad un vantaggio economico che sarà fruito in modo diretto e indiretto dalla comunità, ma è anche un segnale importante: infatti chi compie un reato non solo deve essere punito ma deve anche restituire ciò che ha tolto al bene comune. Perciò questo diventa un atto simbolico forte e necessario per far capire che non bisogna solo rispettare le leggi ma anche sottolineare  che tutti possono trarre giovamento da questo rispetto.
Per questo segnale forte di legalità dato alla Città, per il controllo meticoloso svolto e per la positiva  trattativa il voto della nostra Lista Civica Città Persone, per l’oggetto in discussione, sarà favorevole.

Silvano Appiani
Consigliere Città Persone

23 febbraio 2015